Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Iemmello-gol vittoria e 3 punti pesanti
Il Re entra nella ripresa e liquida lo Spezia, riaprendo i giochi in zona playout.


di Lino Mongiello

Foggia, 6 aprile 2019.

Mancano 6’ più recupero alla fine di Foggia – Spezia e i rossoneri pur lottando con il coltello tra i denti non riescono ad aver la meglio sull’ostica avversaria capitanata dall’amato ex Pasquale Marino. All’improvviso Gerbo, uno tra i migliori assieme a Zambelli, inventa un cross che scavalca la difesa dei “bianchi” e consente a Iemmello di spingere la sfera in rete. Il Re, che per un breve periodo vestì la maglia dello Spezia, esulta con i compagni e il boato dei diecimila presenti allo Zaccheria,  riecheggia a distanza. E’ il gol che deciderà il match tra le due compagini. Il Foggia col successo rivede la “B”. Mentre lo Spezia dà un freno alle sue ambizioni playoff. Vince il Foggia perché ci ha creduto dall’inizio alla fine, senza mai mollare un centimetro, spronato dal suo pubblico che, per tutta la settimana, è stato vicino ad Agnelli e compagni. A Foggia si vive di pane e pallone e sarebbe davvero una iattura perdere la cadetteria dopo averla riconquistata dopo ben 19 anni. Non è stato un bel match, soprattutto nella prima frazione. Le due contendenti, molto tirate e poco propositive, hanno badato esclusivamente a non prenderle. Il Foggia, privo della regia di Greco, ha trovato in capitan Agnelli un valido sostituto mentre Gerbo e Zambelli hanno macinato chilometri su chilometri, assicurando spinta e copertura. A giovarne è stata sicuramente l’impeccabile difesa,  diretta con maestria da Billong e Ranieri. E quando lo Spezia ha provato a far male, ci ha pensato Leali, il supereroe a guardia della porta rossonera. L’intervento sul tiro di Bartolomei vale almeno quanto il gol di Iemmello. Se proprio si dovesse fare un appunto alla squadra diretta da Mister Grassadonia, il reparto avanzato andrebbe sotto accusa. Davvero inconsistente nella prima frazione. Solo negli ultimi 60 secondi un calcio di punizione di Kragl ha fatto sporcare i guanti a Lamanna. E sul conseguente calcio d’angolo Mazzeo non è arrivato puntuale all’appuntamento con la palla. Nella ripresa il Foggia è tornato in campo molto più deciso e volenteroso. Voleva i tre punti e se li è presi. Subito in avvio Deli (2’) ha divorato una grandissima occasione spedendo debolmente tra le braccia di Lamanna. Poi, il gran lavoro ai fianchi di Zambelli e Kragl sulle corsie esterne non ha più prodotto grandi e favorevoli azioni ma ha convinto i ragazzi che credendoci fino in fondo il gol potesse arrivare. Ovviamente si è corso qualche rischio in più. Ma diversamente non si poteva fare. E Leali, da gran portiere, ha evitato la capitolazione sul gran tiro a colpo sicuro di Bartolomei (35’) deviando la sfera contro la traversa. Il gol mancato degli ospiti ha fatto capire che poteva essere la giornata buona per incassare i tre punti. Così è stato. Il gol di Iemmello ha scaciato tutti i timori del match e la paura di dover dire addio alla serie cadetta con notevole anticipo. Il Foggia c’è e lotterà fino all’ultimo respiro. E sabato prossimo, al Penzo di Venezia, dovrà ripetersi. Un successo sui lagunari, farebbe acquisire morale e consapevolezza di potersi tirar fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione. Forza ragazzi, avanti così.

FOGGIA – SPEZIA  1-0

RETI:  39’ st Iemmello.

FOGGIA (3-5-2): Leali 7; Martinelli 6, Billong 6.5, Ranieri 6.5; Zambelli 6.5 (37’ st Cicerelli 6), Agnelli 6.5 (20’ st Busellato 6), Gerbo 6.5, Deli 6, Kragl 6; Galano 5.5 (11’ st Iemmello 6.5), Mazzeo 5.5.  In panchina: Noppert, Loiacono, Arena, Ngawa, Chiaretti,  Boldor, Matarese.  Allenatore: Grassadonia 6.5.

SPEZIA (4-3-3): Lamanna 6.5, Vignali 6, Capradossa 6, Ligi 6, Crivello 6; Bartolomei 6.5, Ricci 5.5 (40’  st Galabinov sv), Maggiore 6 (40’ st De Francesco sv); Okereke 5.5, Gyasi 5.5 (31’ st Pierini sv), Da Cruz 5. In panchina: Manfredini, Barone, Brero, Augello, Terzi, De Col, Figoli, Suleiman, D’Eramo. Allenatore: Marino 6.

ARBITRO: Luigi Pillitteri di Palermo 6.5
1° ass.: Gianluca Sechi di Sassari 6.5;
2° ass.: Filippo Bercigli di Valdarno 6.5;
4° uff.: Francesco Fourneau di Roma1.

NOTE: giornata primaverile con cielo sereno Terreno in buone condizioni. Spettatori 10.000 circa (una ventina  i tifosi ospiti). Ammoniti: Zambelli, Ricci, Gyasi, Maggiore, Ligi, Ranieri. Angoli: 8-4 per il Foggia. Recupero:  0'- 5'.

Nella foto il gol vittoria di Iemmello

 

 




 
15/09/2019 - Il Foggia vince anche con la Nocerina - Continua la serie positiva...
13/09/2019 - Presentazione Loris Tortori - Le dichiarazioni del D.S. Riccardo Di...
11/09/2019 - E' ufficiale l'Attaccante Tortori è del Foggia - Cresciuto nella S.S....
08/09/2019 - Foggia caparbio: 2-0 all'Agropoli - Soltanto nell'ultimo quarto d'ora...
05/09/2019 - Ninni Corda è il nuovo allenatore del Foggia - E' stato convinto a...
03/09/2019 - Un'altra tegola cade sulla testa del Foggia Calcio - Alessandro...
01/09/2019 - Foggia, avvio deludente e sconfitta a Fasano (1-0) - Rossoneri...
26/08/2019 - Coppa Italia Serie D. Il Foggia passa il turno - Ci son voluti i...
23/08/2019 - Loschiavo della Triestina firmA con il Foggia - Si placa la...
18/06/2019 - Delusione e amarezza dell'intero popolo rossonero - Il Foggia calcio...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by