Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Foggia, pari a Palermo (0-0) ma si poteva vincere
Gara in sofferenza per il Foggia salvato da Leali. Poi Galano, sbaglia due volte il gol vittoria


di Lino Mongiello

Foggia, 4 febbraio 2019.

Il Foggia torna a casa imbattuto dalla difficile trasferta di Palermo (0-0). Non è stata una bella gara, soprattutto per i rossoneri che hanno dovuto sudare le proverbiali sette camice per stoppare le iniziative della ex capolista. Alla prestazione in sofferenza della difesa ospite, dove si sono particolarmente messi in evidenza i nuovi Billong e il numero uno Leali, sono mancati, clamorosamente, gli attaccanti. Galano su tutti. Che ha praticamente fallito due gol, uno per tempo. Che avrebbero significato per  il Foggia ala possibilità di  portare a casa addirittura la vittoria e tre punti d’oro che l’avrebbero avvicinato alla zona salvezza. Così non è stato e adesso bisognerà cercare il risultato pieno nelle prossime gare. A cominciare con il Pescara, domenica allo Zaccheria. Padalino ha provato a cambiare il suo Foggia affidandosi  a tre dei nuovi volti arrivati dal calciomercato appena chiuso. Davanti all’esordiente  Leali, la difesa a “tre”, con Martinelli e Ranieri c’è Billong. Nel folto centrocampo, la fascia di capitano è affidata a Gerbo e, con Greco in cabina di regia, agiscono Kragl con Busellato e Ngawa. In attacco l’unica punta è Iemmello con Galano a fungere da supporto. Nonostante la superiorità numerica a centrocampo, il Foggia non riesce ad impossessarsi della zona nevralgica del campo. I reparti sono piuttosto distanti e la difesa va spesso in affanno sia perché i centrocampisti non danno una mano in fase di contenimento, sia perché il Palermo ha uomini in grado di avere la meglio nell’uno contro uno. In avanti Iemmello è isolato e poco assistito. Le idee meravigliose di Padalino di poter disporre nel suo scacchiere di un elemento cardine quale Galano, naufragano quasi subito. Il talento foggiano appare fuori forma e non riesce proprio ad inserirsi nelle fasi di gioco. La lentezza nei movimenti gli fa perdere spesso palla dando il là ad azioni di ripartenza dei siciliani che potrebbero far male. Il Palermo, infatti, è molto più motivato e deciso a prendersi i tre punti. Nei primi 45’ le azioni da rete dei rosanero si susseguono con una certa continuità e la difesa del Foggia si salva in extremis. Grazie agli ottimi interventi in chiusura di Leali e dei difensori. Falletti (1’) ha la palla dell’1-0 ma calcia alto. Ancora Falletti (11’) ci prova ma Leali respinge. Il Foggia prova ad alleggerire la pressione dei padroni di casa col tiro cross di Gerbo (18’) sul quale non interviene Iemmello. L’occasionissima per i rossoneri la procura Greco con un lancio preciso per Galano (22’) che se ne va in contropiede ma tutto solo davanti a Brignoli sparacchia altissimo in curva. Scampato il pericolo il Palermo riordina le idee e con Puscas (29’) di testa sfiora il palo. Poi sul finire del tempo, prima Trajkovski (40’) prova a sorprendere Leali, inutilmente, sul primo palo. Ancora Leali (45’) è protagonista prima del duplice fischio del Sig. Ghersini, a salvare sul colpo di testa di Bellusci. Nella ripresa i ritmi calano e il Palermo non è più molto aggressivo. Il Foggia ha la palla dello 0-1 ma, sul cross di Ranieri, c’è Iemmello (13’) a schiacciare di testa ma trova l’opposizione di Brignoli. Si sveglia il Palermo che con  Puscas (34’ girata altissima da ottima posizione;  37’ gran tiro sul quale ancora Leali si oppone) manca per due volte il gol. Ma è il Foggia, nel finale a  sprecare  clamorosamente il gol vittoria con le occasionissime che Galano (47’) e Iemmello (48’ e 51’) mancano incredibilmente.

PALERMO - FOGGIA  0-0

Palermo (4-3-2-1): Brignoli 6.5; Salvi 6, Szyminski 6, Bellusci 6, Rispoli 6; Murawski 6 (46’ st Fiordilino sv), Jajalo 6, Haas 6 (20’ st Chochev 6); Trajkovski 5.5, Falletti 5.5 (23’ st Cannavò 5); Puscas 6. A disposizione: Pomini, Accardi, Aleesami, Avogadri, Ingegneri, Lo Faso. Allenatore: Stellone 6.

Foggia (3-4-2-1): Leali 7; Martinelli 6, Billong 6.5, Ranieri 6 (46’ st Ingrosso sv); Gerbo 6, Greco 6.5, Busellato 6 (38’ st Agnelli sv), Ngawa 6 (6’ st Loiacono 6); Kragl 5.5, Galano 4.5; Iemmello 5.5. A disposizione: Noppert, Sarri, Boldor,  Cicerelli, Chiaretti, Deli, Marcucci, Mazzeo, Matarese. Allenatore: Padalino 6.

ARBITRO: Davide Ghersini di Genova 6;
1° assistente: Edoardo Raspollini di Livorno 6;
2° assistente: Marco Scatragli di Arezzo 6;
4° ufficiale: Francesco Guccini di Albano Laziale.

Note: Pioggia battente e terreno in buone condizioni. Spettatori 8.000 circa (300 i tifosi rossoneri presenti al Barbera). Ammoniti: Salvi, Murawski, Falletti (P), Gerbo   (F). Angoli: 10-3 per il  Palermo. Recupero: 0'-7'.

 

 




 
16/02/2019 - Harakiri Foggia. Solo un pari a Padova (1-1) - Il vantaggio di...
10/02/2019 - Foggia rigore-beffa e pari (1-1) col Pescara - Non basta il bel gol...
04/02/2019 - Foggia, pari a Palermo (0-0) ma si poteva vincere - Gara in...
01/02/2019 - IL nuovo Foggia si prepara alla riscossa! - Volti nuovi che Luca...
28/01/2019 - E' fatta Nicola Leali e il nuovo n.1 del Foggia - Arriva dal Perugia...
25/01/2019 - Stroppa e il Crotone sbancano allo Zaccheria: 0-2 - Foggia distratto...
19/01/2019 - Vittoria a Carpi (0-2) firmata Iemmello e Noppert - Spietati i...
16/01/2019 - Nicola Leali è il sostituto di Bizzarri? - Il Portiere del Perugia è...
09/01/2019 - Portiere, difensore e centrocampista. - Sono queste le posizioni su...
30/12/2018 - Il Foggia 'grazia' il Verona: 2-2 - Scaligeri due volte avanti....

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by