Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Fondi Unicusano -Foggia
A Fondi. Per…affondare 19 anni e far riemergere i nostri sogni”


di Giancarlo Pugliese

Foggia, 21 aprile 2017.
“Affondano i nostri ricordi, emergono i nostri sogni”... Non sappiamo quanti tifosi del Foggia, oggi, rammentano ancora questa frase e quanti invece consapevolmente o meno hanno preferito, magari saggiamente, rimuoverla dalla propria memoria... Già. Perché, quello, fu davvero un brutto, brutto giorno. Il giorno in cui, ad affondare, fu quel Foggia in mano alle banche e agli sciacalli, che a Salerno sprofondò dopo 9 anni in serie C, in un drammatico pomeriggio che cancellò, di colpo, la gloria di momenti memorabili,dalla celebre e sofferta promozione dell'89 alla successiva e magnifica epopea di Zemanlandia che pose Foggia per 5 anni al centro del movimento calcistico italiano.
Fu questo il messaggio con cui quel 7 giugno '98,la curva dell'Arechicelebròin una sontuosa coreografia la propria squadra già promossa in serie A. Non fu l'unico: un altro striscione recitava, allusivo e beffardo,“il mondo è fatto a scale, c'è chi scende e c'è chi sale”; e questo i tifosi granata, memori di chissà quali presunti torti subiti 7 anni prima, lo dedicarono tutto al derelitto Foggia di Buonuomo, Caso e Galli. Personaggi, questi sì, che avremmo voluto dimenticare davvero in fretta. E sì, perchè pur nella nera disperazione di quel giorno infausto, nessuno, neanche il più pessimista, avrebbe immaginato che a Salerno sarebbe iniziata una notte lunga 19 anni.
Sì.Abbiamo toccato il fondo a lungo, e molte volte. Ma per la prima volta nella sua quasi centenaria storia, il Foggia tocca Fondi.Ed è proprioqui,nella piccola città pontina,che domenica, 23 aprile 2017potranno essere,finalmente, questi ricordi ad affondare, e i nostri sogni a riemergere. È il ponte della Liberazione: e liberazione sarà davvero, da un incubo durato troppo a lungo.
Lo stesso stadio pontino, troppo piccolo per contenere l'entusiasmo travolgente della marea rossonera, ha un nome evocativo: Purificato. Come il Foggia, che, dopo 13 anni di 3^ serie, 5 di 4^,e 1 di Dilettanti, 7 tra playoff e playout persi; dopo 2 fallimenti, 13 proprietà, 18 tra presidenti e amministratori unici più 4 curatori fallimentari, 25 allenatori e centinaia di calciatori per lo più destinati a finire nel dimenticatoio; dopo tutto questo,dicevamo, il Foggia torna a rivedere le stelle. E in maniera tutt'altro che banale, forte di un impeto inarrestabile, di una squadra che è ormai una grande famiglia, di una proprietà solida e determinata, con grandi obiettivi e grandi progetti davanti a sé. E che lascia sognare ad occhi aperti. Come fu, 28 anni fa: si farà festa ma con la convinzione che “il bello debba ancora venire”.
Con queste premesse, la presentazione della partita lascia il tempo che trova. Potremmo dire che un'antipatica lesione muscolare farà dare a Deli l'arrivederci al prossimo anno in serie B. Che Agazzi invece potrebbe almeno riaccomodarsi in panchina. Che allora sarà Gerbo a  completare un centrocampo rossonero muscolare e volitivo,e ci fa piacere per lui perché questa partita con la P maiuscola Alberto merita fortemente di viverla da protagonista.
E potremmo poi aggiungere che il Fondi è tuttora in corsa per i playoff e non farà sconti. Sebbene gli spareggi rappresentino non molto di più che una piacevole passerella per un club con un seguito in media di neanche 500 spettatori a partita e molte polemiche da parte del resto della tifoseria locale per via della recenteridenominazione, Unicusano, per la verità maltollerata in città. E ancora, che la stessa squadra pontina è l'unica che il Foggia non ha ancora sconfitto in questo campionato: motivo in più per batterla, migliorando ulteriormente il record storico delle 10 vittorie consecutive, e per chiudere un cerchio magico cominciato proprio dall'inopinata sconfitta dell'andata che segnò la vera svolta: da allora, per i ragazzi di Stroppa, una cavalcata trionfale: 16 vittorie in 18 gare.
E allora è qui la festa? Sì. Assolutamente sì. L'antipasto al Purificato, per i 1400 fortunati (ma sospettiamo saranno di più), provenienti da tutta Italia, in possesso di un tagliando per una partita che si profila storica. Il resto, a Foggia, dove ormai, dopo un crescendo inarrestabile di entusiasmo durato mesi, la voglia di festa ha ormai rotto tutti gli argini.
E sarà una festa bellissima, questo lo sappiamo già. Chissà, magari da raccontare ai propri figli, come tanti padri hanno fatto in questi anni raccontando ai propri ragazzi quella dell'89... “Affondano i nostri ricordi, emergono i nostri sogni”. Sì. È proprio così. Ragazzi, GODIAMOCELA. Tutta. Ce la siamo meritata.

 

 




 
04/08/2017 - Campionato serie B. Pescara-Foggia il 26 Agosto - Inizia con una gara...
01/08/2017 - Riprendono domani gli allenamenti del Foggia - Sul canpo...
31/07/2017 - TIM Cup si gioca a Vicenza alle ore 20,30 - Lo ha chiesto la Società...
27/07/2017 - Stroppa riabbraccia il suo gioiello Beretta - Lo ha allenato nelle...
26/07/2017 - Stadio Zaccheria, avrà capienza 17.368 spettatori - Approvato dalla...
20/07/2017 - E' arrivato biondissimo il serbo Milinkovic - Varato il tabellone...
18/07/2017 - Pieni di voglia di cominciar bene l'avventura in B - Terzo giorno di...
17/07/2017 - Hanno cominciato a sudare i rossoneri in ritiro - Agli ordini di...
13/07/2017 - Floriano torna in rossonero - Ha firmato l'accordo con la società...
12/07/2017 - L'attaccante ex Sampdoria Fedato è del Foggia - E' legato al Foggia...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Utenti online: 440
Lettori iscritti : 4465
Ultimo lettore iscritto : melissacep
Ottimizzato 800 x 600
Sito compatible con i seguenti browser:
Microsoft Internet Explorer
Mac
Opera
Firefox
Valid CSS!
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by