Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Primi in Italia a ridurre radiazioni da gas radom
L'iniziativa legislativa, infatti, era già stata presentata nella IX legislatura


di Redazione

Bari, 27 dicembre 2016.

" Anche il Consiglio dei ministri ha approvato la nostra legge, prima in Italia, per ridurre l’esposizione alla radioattività naturale derivante dal gas radon.
Lo dichiara il presidente della Commissione Bilancio Fabiano Amati, primo firmatario della proposta di legge con i consiglieri Donato Pentassuglia, Marco Lacarra, Ruggero Mennea e Filippo Caracciolo.

"L'iniziativa legislativa, infatti, era già stata presentata nella IX legislatura e nel corso degli anni adattata a diversi rilievi tecnico-giuridici e tenendo conto dell'esperienza compiuta dalla Regione - sempre nella IX legislatura - in materia di benzopirene, passata immune da qualsiasi impugnativa nonostante avesse innalzato il livello di tolleranza in deroga alla legislazione nazionale.
Sulla legge radon preziosi sono stati i suggerimenti del prof. Fulvio Italo Maria Fucilli, docente di Fisica applicata dell’Università di Bari e del fisico dott. Stefano Roberto Soleti.
Il radon - spiega Amati - è un gas presente naturalmente nelle rocce, specie in quelle di origine vulcanica ed emerge in superficie attraverso microfratture del materiale. Il gas tende quindi ad accumularsi negli ambienti chiusi quali miniere o negli edifici privi di un adeguato ricambio di aria. La pericolosità per l'essere umano deriva non solo dalla sua radioattività, ma anche dagli elementi tossici che lo compongono. L'attività di prevenzione e riduzione da questi rischi è rappresentata dalle azioni contenute in un piano regionale coerente con le linee guida del piano nazionale radon predisposto dalla giunta con il supporto tecnico-scientifico dell'ARPA. Il piano contiene l'individuazione delle aree e degli edifici a rischio per la salute della popolazione, i limiti di concentrazione del gas radon per le differenti tipologie e destinazioni di immobili, la realizzazione e la gestione di una banca dati delle misure del gas annualmente aggiornata. La legge stabilisce in 300 Bq/mq i limiti di concentrazione per le nuove e vecchie costruzioni. Per gli immobili destinati ad attività agli esercenti è fatto obbligo di avviare misurazioni semestrali sul livello di concentrazione di attività del gas radon ed a trasmettere gli esiti al Comune interessato e ad ARPA Puglia. Qualora gli esiti di concentrazioni dovessero risultare superiori ai limiti fissati - conclude il presidente della commissione Bilancio - l'immobile dovrà essere sottoposto a risanamento". 


 
26/04/2017 - Fillea Cgil: Crisi settore lapideo - Investire su trasformazione...
26/04/2017 - Il Consorzio di Bonifica e il suo territorio - Dalla gestione delle...
25/04/2017 - Festa di Liberazione, il cuore della democrazia - messaggio del...
25/04/2017 - Apricena, Servizi sanitari Viale Di Vittorio - Sopralluogo del...
25/04/2017 - Puglia. Infrastrutture e trasporti - Per far ripartire il Sud e la...
24/04/2017 - Francesco D'Armiento medaglia d'oro di sciabola - Ai Campionati...
24/04/2017 - Il Foggia in B, un’impresa che ci lega sempre più - Una promozione...
24/04/2017 - S.Severo. Un Referendum sul compostaggio - Lo chiedono i consiglieri...
22/04/2017 - Foggia, costituita l’Associazione Giovani Cisl - “Le giovani...
22/04/2017 - Apricena. Approvazione del Bilancio - Con la modifica al regolamento...
22/04/2017 - In Senato per modificare la legge su caporalato - Il Movimento per...
21/04/2017 - Convegno: Il Consorzio e il suo territorio - dalla gestione delle...
21/04/2017 - Il Sindaco Miglio alla Scuola San Benedetto: - Dona ai bambini della...
21/04/2017 - A Lucera Gran Concerto di benvenuto - In onore del Vescovo Giuliano...
21/04/2017 - Risposte rapide per i lavoratori di Mazal - Avviate lo stato di...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Utenti online: 922
Lettori iscritti : 4457
Ultimo lettore iscritto : melissacep
Ottimizzato 800 x 600
Sito compatible con i seguenti browser:
Microsoft Internet Explorer
Mac
Opera
Firefox
Valid CSS!
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by