Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Vince il NO e Renzi decide di dimettersi
Nel pomeriggio salirà al Colle per rimettere il suo mandato nelle mani del Presidente Mattarella


di Gerardo Leone

Foggia, 5 dicembre 2016.
Secondo le sue dichiarazioni, a caldo,  il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, dopo la sconfitta referendaria, nel pomeriggio, salirà al colle per rimettere nelle mani del Presidente della Repubblica Mattarella il suo Mandato.
E' emblematica la considerazione del dopo voto di Iaia Calvio (PD), ex sindaco di Orta Nova,  che dice "Dirigenti del PD che si abbracciano esultanti subito dopo la vittoria del NO è una cosa che non si può vedere..."
E lascia molto a pensare, aggiungiamo noi. E' qui c'è tutta la verità sul voto.

I primi commenti. delle altre forze politiche,  dopo la vittoria del Non e alle dichiarazioni del Premier Renzi di dimettersi, la Sinistra dichiara:
"La Costituzione è al sicuro!
Il popolo italiano ha respinto la richiesta di modifica della Costituzione. 
In questa bella domenica di Dicembre si è respirato  un'aria "frizzantina", si percepiva nei seggi che si muoveva  qualcosa di nuovo, il popolo che riscriveva  la sua storia, che cercava e praticava , con l'esercizio democratico del voto, il cambiamento! 
Crediamo che si possa voltare pagina, continuando a sperare che la forza del popolo genererà una nuova coscienza popolare, immaginando  una nuova Italia.
Io ci credo!
Renzi si è dimesso.
Adesso servirà a breve ridare la parola agli elettori per nuove elezioni politiche".
Al Centro destra:
"L'Italia, la cultura della sovranità popolare e della Libertà, il diritto del popolo di scegliersi i propri rappresentanti.  Oggi è stata una straordinaria giornata per la democrazia: con la vittoria del NO, sventola la nostra bandiera, che l'intero Paese ha difeso con la forza della penna nelle urne".
Occorre adesso, rimboccarsi le maniche e  ricostruire la speranza nel futuro e crescere come territori, Regioni e Paese".
E' il nostro auspicio.



 
24/05/2018 - Abbattimento Liste di Attesa - Tra le osservazioni ed emendamenti...
23/05/2018 - Palermo chiama Italia, per non dimenticare - Ricordato 26 anni fa la...
22/05/2018 - Candela in Fiore - Lo spettacolo dell'infiorata con il tappeto...
22/05/2018 - Accordo tra Ferrovie del Gargano e MarinoBus - Si prevedono benefici...
21/05/2018 - Isole Tremiti e Gargano sempre più vicini - Un progetto esclusivo di...
19/05/2018 - Il matrimonio dell'anno di Harry e Meghan - Una favola del 21 secolo...
18/05/2018 - FOGGIA CORRE A 1 GIGA - L’azienda ha siglato col Comune la...
16/05/2018 - La Puglia e l’Irpinia volano in Cina - parteciperanno alla la fiera...
15/05/2018 - Reparto prevenzione crimine a San Severo - Inaugurato dal Ministro...
14/05/2018 - Orsara ha rappresentato tutta la Puglia - La Fanfara orsarese al...
11/05/2018 - Teatro classico: gli studenti del Volta a Siracusa - L’iniziativa si...
04/05/2018 - 157° anniversario Esercito Italiano - L’Esercito è stato e continua...
03/05/2018 - Lo stabilimento FTP di Foggia potenzia l'attività - Investimenti per...
30/04/2018 - Alla Fiera di Foggia si dibatte sul Grano duro - La filiera del...
28/04/2018 - AGRICOLTURA 4.0 CON APULIA DIGITAL MAKER - La 69^edizione si proietta...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Utenti online: 3631
Lettori iscritti : 4510
Ultimo lettore iscritto : raffaelefranzese
Ottimizzato 800 x 600
Sito compatible con i seguenti browser:
Microsoft Internet Explorer
Mac
Opera
Firefox
Valid CSS!
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by