Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Tagli edilizia scolastica
Nove miliardi investiti in meno di cinque anni, 12mila cantieri avviati, oltre 300 nuovi edifici


di Redazione

Bari, 6 luglio 2018.

Nota del consigliere regionale Pd, Sergio Blasi
"Nove miliardi investiti in meno di cinque anni, 12mila cantieri avviati, oltre 300 nuovi edifici scolastici edificati in tutta Italia, oltre 2mila 100 interventi monitorati sul campo in 15 regioni.
Questi sono i numeri di Italiasicura/Scuole, la task force per la riqualificazione dell’edilizia scolastica italiana che il “governo del cambiamento” ha deciso di smantellare, senza specificare in che modo la sostituirà e quindi quali strumenti attiverà per finanziare, da qui in avanti, l’edilizia scolastica in sintonia con le comunità locali.
Scrive in una nota il consigliere regionale Pd, Sergio Blasi
Insomma, non solo Lega e M5s sopprimono una task force che in pochi anni è riuscita a fare più di quanto non sia stato fatto nei vent'anni precedenti, ma di fatto non prevedono di investire un euro nell’edilizia scolastica. E questo perché i soldi servono per finanziare il costosissimo contratto di governo, fatto di tutto e il contrario di tutto, basato su soldi che non ci sono e che nessuno sembra sapere come rimediare.

L’unica cosa che pare certa è che al “governo del cambiamento” piace scaricare il peso della propria propaganda sui più deboli e sui settori più delicati del paese. Sembra essere questo il prezzo da pagare alla propaganda populista. Ed è qualcosa che ci riguarda tutti da vicino, perché la scuola è un’istituzione che ricade direttamente sulla vita delle comunità e sul futuro dei nostri ragazzi. La realtà dice che l’edilizia scolastica in Italia è ferma nella maggior parte dei casi agli Anni ’60 e che ha bisogno di interventi mirati e continuativi, spesso solo per poter mantenere gli standard minimi di sicurezza.

Abolire la task force Italiasicura/Scuole e cancellare così 5 miliardi già programmati, non significa solo abolire un’iniziativa dei governi precedenti, ma piuttosto risparmiare sulla pelle dei nostri figli e sul futuro delle nostre comunità. E questo è inaccettabile almeno quanto le lacrime di coccodrillo che piangeremmo nel caso in cui un solaio dovesse venir giù durante l’ora di lezione a causa dell’incuria. A quel punto sì che il prezzo del cambiamento sarebbe davvero troppo alto da sopportare. E nessuno potrà dire che non gli era stato detto".


 
06/07/2018 - Tagli edilizia scolastica - Nove miliardi investiti in meno di cinque...
05/07/2018 - Riconoscimento malattie professionali - Laricchia: “Proseguire il...
03/07/2018 - Agricoltura di precisione, - Secondo i consiglieri regionale è...
28/06/2018 - Offerta formativa di istruzione e formazione - L’assessore Sebastiano...
28/06/2018 - Approvate modifiche a legge su fonti rinnovabili - Il Consiglio...
28/06/2018 - Consorzi di bonifica - “La Regione prenda una posizione chiara sul...
26/06/2018 - Liste d’attesa nella sanità - Pellegrino“Scorretto ricorrere al...
21/06/2018 - Puglia. Task force lavoro - M5S: “Il governo nazionale apre le porte...
19/06/2018 - Approvate norme per Politiche attive del lavoro - Il Consiglio...
19/06/2018 - Anorme per Politiche attive del lavoro - Il Consiglio regionale della...
18/06/2018 - La Puglia protagonista per i beni ecclesiastici - L’assessore Capone:...
18/06/2018 - Agricoltura di precisione - “Da audizioni ok alla pdl. Ora via...
18/06/2018 - Piano gestione rifiut - “Niente nuovi impianti nei comuni che già...
14/06/2018 - Chiusura dei Punti di Pprimo Interventi - Damascelli: “Emiliano...
13/06/2018 - Nasce “Puglia senza ostacoli” - Turismo accessibile a tutti e...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Utenti online: 4852
Lettori iscritti : 4513
Ultimo lettore iscritto : raffaelefranzese
Ottimizzato 800 x 600
Sito compatible con i seguenti browser:
Microsoft Internet Explorer
Mac
Opera
Firefox
Valid CSS!
 Questa pagina è stata letta 150068 volte
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by