Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Fantasmi


di Emy Dell'Aquila

Cari amici e amiche,

i fantasmi hanno esercitato sempre un loro particolare fascino, per questo torno a parlare di loro.
Tra i fantasmi d’Italia, le donne forse sono più numerose degli uomini e tra quelle che vagano ancora in giro di epoca in epoca ci sono fantasmi in cerca di avventure.
Le seduttrici d’oltre tomba, si presentano con una bellezza raggiante, con una giovanile freschezza, alle volte hanno lo sguardo languido, accompagnato da uno strano pallore che le rende più affascinanti. Di solito appaiono di notte, ma si possono incontrareanche di giorno specie nelle campagne o nei giardini in fiore. Tra queste creature ultraterrene c’è una donna sui venticinque anni che a quanto dicono le testimonianze, da come è vestita si direbbe vissuta verso la metà del 1600. La donna è talmente bella da togliere il fiato, un volto ovale perfetto, occhi nerissimi, naso diritto, bocca piccola, capelli scuri che incorniciano con grazia il volto, conferendole un aspetto raffinato. La figura alta e sottile inguainata in un abito di velluto scuro ornato di candide trine, la rende oltremodo seducente. Un po’ di tempo fa, ella è apparsa ad un giovane della provincia mentre un pomeriggio stava tranquillamente leggendo un libro. La donna dopo averlo fissato a lungo, gli buttò le braccia al collo abbracciandolo appassionatamente come lo avesse sempre conosciuto, poi, dopo essere arretrata di qualche passo e continuando a guardarlo con occhi languidi, svanì nel nulla. Un altro sarebbe fuggito spaventato, ma il giovane che si interessava di occultismo, pensò che quello era l’inizio di un qualcosa di speciale, infatti altre manifestazioni non si fecero attendere. Qualche sera dopo, sentì stranamente un inequivocabile richiamo che lo portò sul corso principale del paese. Come avvolto in un incanto si fermò di fronte al castello medievale, si guardò attorno e improvvisamente la vide. Portava un lungo mantello sul vestito e lui un lampo capì che lo stava aspettando da sempre. Ella gli volò tra le braccia stringendolo freneticamente come se temesse di perderlo. Da quella sera gli incontri si susseguirono e ben presto si trasformarono in una appassionante e  fantastica storia d’amore che prosegue tutt’ora.  Questa creatura scomparsa da secoli, quasi tutte le sere, animata da una forza di volontà sfidando le leggi del tempo corre tra le braccia del suo amato. “Poi”, con un bacio pieno di affetto e di tenerezza, svanisce nel nulla. Bella vero? Chi di voi non vorrebbe vivere una storia così?

Emy Dell’Aquila

 




non ci sono commenti


 
17/07/2017 - Il viaggio interiore -
02/06/2017 - Il mistero dei FUNGHI -
04/05/2017 - Fantasmi di famiglia -
02/04/2017 - Andiamo al castello di Grottole, Matera -
05/03/2017 - Mosè, il primo mago della storia -
09/02/2017 - Viaggio nel mondo dei Misteri -
02/12/2016 - Scongiuri -
29/10/2016 - Matera, castello di Valsinni -
03/10/2016 - I laghi innamorati -
01/09/2016 - Nel mondo degli Angeli -
04/07/2016 - Ann -
08/06/2016 - Rocca di Narni e le “entità.' nascoste -
23/04/2016 - La bella castellana -
22/03/2016 - La Bella Giulia -
04/03/2016 - La lepre marzolina -

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Utenti online: 361
Lettori iscritti : 4465
Ultimo lettore iscritto : melissacep
Ottimizzato 800 x 600
Sito compatible con i seguenti browser:
Microsoft Internet Explorer
Mac
Opera
Firefox
Valid CSS!
 Questa pagina è stata letta 54 volte
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by