Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Foggia, avanti in Coppa: 3-1 al Pontedera
E' Viola il nuovo 'Re'. La sua doppietta ai toscani vale il pass per il Bentegodi


di Lino Mongiello

Foggia, 31 luglio 2016.

Il Foggia supera, non senza soffrire, il 1° turno di Coppa Tim battendo il Pontedera 3-1. E adesso dovrà vedersela, venerdi prossimo, al Bentegodi, con l’Hellas Verona, come già accaduto nella passata stagione. Non è stata una passeggiata per  gli uomini di De Zerbi che, nonostante la netta superiorità tecnica, hanno avuto la meglio sui giovanotti di belle speranze della compagine toscana, soltanto nel finale di gara. A togliere le castagne dal fuoco a De Zerbi, ci ha pensato il probabile “partente” Alessio Viola, autore della strepitosa doppietta, in poco più di 5’, che ha steso il volenteroso Pontedera. Un attaccante ritrovato, dopo la sfortunata passata stagione, che meriterebbe sicuramente maggiore attenzione.  Sicuramente non è possibile giudicare il Foggia alla luce di questa prima vera uscita stagionale. I carichi di lavoro della fase di preparazione si fanno sentire e l’inserimento dei nuovi arrivati è ancora in fase di “lavorazione”. Inevitabilmente la squadra ed il suo gioco sono da rivedere, in attesa di puntellarla con qualche altro innesto. De Zerbi non ha potuto utilizzare Sarno e Vacca, oltre all’ultimo arrivato, il brasiliano Empereur. Quindi la valutazione complessiva della prova rossonera è rinviata al momento in cui il Mister avrà a disposizione la rosa al completo e dopo aver effettuato un minutaggio tale da consentire ai “nuovi” di assimilare ed imparare a memoria gli schemi di gioco. De Zerbi temeva la velocità degli ospiti e, allo stesso tempo, non voleva far brutte figure nella gara che vedeva il ritorno della squadra allo Zaccheria, dopo la delusione della finale playoff. Così, a scanso di equivoci, ha schierato un undici poco spregiudicato. Difesa a quattro (Angelo-Coletti-Martinelli-Tito) davanti al nuovo portiere Guarna. A centrocampo capitan Agnelli con Agazzi e Gerbo. Poco più avanti Riverola alle spalle delle due agili punte, Chiricò e Letizia. Nemmeno il tempo di dar via alle danze e il Foggia sblocca il punteggio. Gerbo dalla sinistra pesca Chiricò sul versante opposto. L’esterno rossonero (2’) addomestica la palla e sferra un gran tiro a “girare” che si spegne all’incrocio del palo più lontano beffando Citti. Un gol capolavoro che infiamma i circa settemila presenti alla “prima” dello Zaccheria. Il Foggia s’impossessa del centrocampo e sfonda sulle corsie esterne. Ancora Chiricò (11’) ubriaca il diretto avversario e mette a centro ma sia Riverola che Letizia non riescono a ribattere in rete. Il Foggia sfiora ripetutamente il raddoppio. Prima Coletti (24’) con un violento calcio di punizione manda la sfera a stamparsi contro la traversa. Nel prosieguo dell’azione Chiricò serve Letizia ma Citti si rifugia in angolo. Il Foggia gioca in scioltezza e quando si produce in fase offensiva per la giovanissima compagine ospite sono dolori. La supremazia del Foggia è netta ma, evidentemente, le amnesie difensive della scorsa stagione sono presenti nel dna della pur rinnovata retroguardia rossonera. Il retropassaggio di Angelo è un vero “disastro” e Santini (39’) non si lascia sfuggire la ghiotta occasione per realizzare il gol del pari. E’ l’unico tentativo degli ospiti toscani e si ricomincia dall’1-1. Nulla più accade fino alla fine dei primi 45’. Nella ripresa, sul primo affondo di Angelo (2’) il Foggia potrebbe tornare in vantaggio. Sul cross del brasiliano interviene Risaliti e sfiora il clamoroso autogol. Sicuramente Chiricò è tra i più attivi in maglia rossonera e per fermarlo bisogna solo ricorrere alle maniere forti. L’estroso esterno (7’) si proietta nell’area ospite  ma viene steso. Per il Sig. Panarese non ci sono gli estremi per la concessione del calcio di rigore ma “grazia” Chiricò, già ammonito. Il giallo, invece, lo rimedia capitan Agnelli per le proteste nei confronti del direttore di gara. Il Foggia attacca ma in modo confuso e gli ospiti per poco non fanno il bis. Cais (14’), ben appostato al centro dell’area, spedisce la sfera in curva nord.  Il Foggia ci prova ancora con Chiricò (18’) e  Martinelli (26’) ma è Zappa (29’) a non finalizzare da ottima posizione. Intanto, dalla girandola delle sostituzioni, De Zerbi pesca il jolly. Entrano Viola (24’) ed Arcidiacono (33’) al posto dello stremato Riverola e del positivo Letizia. I nuovi innesti cambiano il volto alla gara. Il Foggia si riporta in vantaggio proprio con Viola (37’) che tocca in rete sull’uscita di Citti, sfruttando l’assist di Arcidiacono. Proprio quest’ultimo (39’) ha tra i piedi la palla del possibile 3-1 ma calcia alto. Tre minuti più tardi il tris è servito. Ancora Viola (42’) disegna la parabola vincente che beffa Citti. Il 3-1 fa volare il Foggia al Bentegodi per il replay della sfida della precedente edizione

FOGGIA – PONTEDERA  3 – 1

Marcatori:  2’ p.t. Chiricò, 39’ Santini, 37’ e 42’ s.t. Viola.

Foggia: Guarna, Angelo, Tito, Agnelli (41’ s.t. Quinto), Martinelli, Coletti, Gerbo, Agazzi, Riverola (24’ s.t. Viola), Chiricò, Letizia (33’ s.t. Arcidiacono).  A disp.: Tarolli,  Lauriola, Loiacono,  Sicurella, Lodesani, Dinielli. All.: De Zerbi.

Pontedera: Citti, Gemignani A., Risaliti (42’ s.t. Udok), Vettori, Santini, Della Latta, Cais (32’ s.t. Calò), Gemignani D., Corsinelli, Calcagni, Videtta (1’ s.t. Zappa). A disp.: Giacomel, Bonaventura, Chella, Massa, Barca. All.: Indiani.

Arbitro: Riccardo Panarese di Lecce.
1°Ass.:   Gianluigi Di Stefano di Brindisi.
2°Ass.:   Pierluigi Mazzei di Brindisi.
4° uomo: Fabio Natilla di Molfetta.

Note: Terreno in non perfette condizioni. Spettatori  7.000 circa. Ammoniti: Chiricò, Agnelli, Gerbo, Tito (F), Videtta, Calcagni (P). Angoli: 6 – 2 per il Foggia. Recuperi: 1’ e 3’.

 

 




 
19/01/2020 - Foggia in “ripresa”: 2-0 e Nocerina al tappeto - Soltanto nella...
16/01/2020 - Foggia-Nocerima si giocherà a Porte Aperte - Accolto il ricorso del...
12/01/2020 - Pari deludente del Foggia (0-0) ad Agropoli - Rossoneri deludenti ed...
05/01/2020 - Il Foggia perde la testa della Classifica - Il Fasano mette in...
22/12/2019 - Il Foggia c'è e supera il Gladiator (3-1) - I rossoneri reagiscono al...
21/12/2019 - Foggia e Gladiator si disputerà regolarmente - l’Amministrazione e...
15/12/2019 - Uno a zero al Francavilla e testa della classifica - Gli uomini di...
08/12/2019 - Il Foggia passeggia sul Gelbison (3-0) - Gara archiviata già nei...
01/12/2019 - Il Foggia impone il pari (0-0) alla capolista - Buon pari dei...
24/11/2019 - Gentile dal dischetto regola l'Altamura (1-0) - Pioggia battente e...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by