Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Sarno e Iemmello stendono l'Alessandria (2-0)
Nel secondo tempo i due attaccanti riescono a scardinare la rocciosa difesa ospite. Ed ora il Lecce


di Lino Mongiello

Foggia, 15 maggio 2016.

Con un  perentorio 2-0 il Foggia supera il difficile esame Alessandria e conquista il pass per la semifinale col Lecce. Prima gara domenica prossima 22 in Salento e ritorno a Foggia il 29. Con merito i satanelli superano l’ostica Alessandria scesa allo Zaccheria col chiaro intento di protrarre la gara fino ai calci di rigore per giocarsela nella lotteria dagli undici metri. Purtroppo per loro è andata male. Il Foggia di questa sera, davanti agli oltre 18.000 che hanno gremito gli spalti, non poteva deludere. I ragazzi di Mister De Zerbi, pazientemente, hanno atteso il momento buono per colpire e affondare la truppa piemontese. D’altra parte con l’Alessandria tutta arroccata nel suo “fortino” era difficilissimo sfondare. Perciò va dato merito ai ragazzi per aver disputato una gara perfetta ed alla fine hanno ricevuto il giusto premio. Sulla vittoria del Foggia non c’è nulla, ma proprio nulla da eccepire. Limpida, chiara e meritata.  Eppure non mancavano i problemi per Mister De Zerbi, costretto dalla lunga serie di infortuni ad uno schieramento d’emergenza. Tra le note liete, il ritorno tra i pali di Antonio Narciso. Soprattutto con  la difesa rivoluzionata. Coletti e Loiacono agiscono centralmente mentre sulle corsie esterne ci sono Gerbo a destra e Di Chiara a sinistra. Il centrocampo rossonero è affidato a Vacca, con capitan Agnelli e Sainz-Maza. In attacco i “soliti” Iemmello e Sarno ai quali si aggiunge Chiricò.  Sin dalle prime battute l’Alessandria si piazza nella propria metà campo cercando di non far ragionare gli avversari e chiudere ogni varco. Il Foggia è costretto a cercare di girare largo sulle fasce al fine di poter trovare il pertugio giusto per infilarsi nell’area piemontese. Cosa molto difficile in quanto le maglie della difesa “grigia” sono molto strette.  Ed è davvero difficile cercare di spuntarla con ben dieci uomini dietro la linea del pallone. Ma la spinta del caloroso pubblico dello Zaccheria può fare la differenza.  Il primo pericolo lo portano i rossoneri con il tiro di Chiricò (17’) che sfiora il palo. Ci prova anche Di Chiara (22’), inutilmente, dalla lunga distanza. Per la prima colta anche gli ospiti porvano la via della rete con  Marconi (39’) la cui bordata termina fuori dallo specchio della porta difesa da Narciso.  Il Foggia spinge e reclama la concessione di un penalty. Infatti, sul tiro di Iemmello (44’) c’è il vistoso tocco di braccio di Sabato, non rilevato. Finisce 0-0 il primo tempo, non bello per la verità, ma non per colpa del Foggia. Le difficoltà in fase di costruzione inducono Mister De Zerbi ad apportare qualche cambio. Entra Riverola (13’) per l’altro spagnolo Sainz-Maza. Il cambio effettuato dall’allenatore rossonero si rivela decisivo. Il neo entrato (19’) prima impegna seriamente  Vannucchi. Poi, pochi minuti più tardi “pennella” preciso per Sarno (22’) che di testa batte Vannucchi. Lo Zaccheria ch’era già una bolgia, esplode di gioia incontenibile. Sull’1-0 l’Alessandria prova a recuperare però presta il fianco allo scatenato Foggia. E il gol del raddoppio non tarda ad arrivare. La corsa di capitan Agnelli sulla destra è decisiva e il prezioso assist per il “Re” Iemmello (37’) è trasformato in gol. Il gol della sicurezza che chiude definitivamente le sorti del match. Il Foggia è in semifinale ed affronterà il Lecce.  Sugli spalti, intanto, diciottomila rossoneri esultano per aver portato a casa la prima di cinque dure battaglie.

FOGGIA – ALESSANDRIA 2 – 0

Marcatori:  22’ s.t. Sarno, 37’ Iemmello.

Foggia: Narciso 6.5, Coletti 7, Loiacono 7, Di Chiara 6.5, Gerbo 6.5, Agnelli 7, Vacca 7 (34’ s.t. Floriano 6), Sainz-Maza 6 (13’ s.t. Riverola 7), Sarno 6.5, Iemmello 6.5, Chiricò 6 (26’ s.t. Quinto 6). In panchina: Micale, Arcidiacono, Lodesani, Lauriola, Lanzetta, De Giosa, De Gennaro. All.: R. De Zerbi 8.

Alessandria: Vannucchi 6, Mezavilla 6, Morero 6, Marconi 5.5 (32’ s.t. Bocalon s.v.), Nicco 5.5, Fischnaller 5 (27’ s.t.  Iocolano 5), Branca 5.5, Sabato 5.5 (29’ s.t. Sperotto 5), Marras 5, Sosa 5.5, Celjak 5. In panchina: Nordi, Guerriera, Sirri, Iunco, Boniperti, Cittadino, Manfrin, Loviso, Vitofrancesco. All.: A. Gregucci 5.5.

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo 6.
1°Ass.:   Mauro Galetto di Rovigo 6.
2°Ass.:  Marco Bresmec di Bergamo 6.
4°uomo: Vincenzo Vailante di Nocera Inferiore.

Note: serata gradevole. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 18.000 (un centinaio gli ospiti nell’apposito settore riservato). Ammoniti: Iemmello, Vacca (F) Morero, Branca, Sabato, Nicco, Mezavilla  (A). Angoli: 5 - 2  per il Foggia. Recuperi: 1’ e  4’.


 

 




 
16/02/2020 - Tre punti di rigore e il Foggia vede il Bitonto - Basta il penalty di...
09/02/2020 - Il Foggia c'è ed espugna lo Iacovone (0-1) - Il gol di El Ouazni...
02/02/2020 - Foggia-Cerignola un bel derby vinto dai rossoneri - Il contestato...
31/01/2020 - Felleca: Avanti con Ninni Corda fino alla fine - Si va avanti con il...
30/01/2020 - Pugno duro del Giudice sportivo a Ninni Corda - Intanto domenica allo...
26/01/2020 - Vince il Gravina con 2 reti contro il Foggia -
19/01/2020 - Foggia in “ripresa”: 2-0 e Nocerina al tappeto - Soltanto nella...
16/01/2020 - Foggia-Nocerima si giocherà a Porte Aperte - Accolto il ricorso del...
12/01/2020 - Pari deludente del Foggia (0-0) ad Agropoli - Rossoneri deludenti ed...
05/01/2020 - Il Foggia perde la testa della Classifica - Il Fasano mette in...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by