Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Foggia, tre 'squilli' al Martina
I rossoneri dominano il derby e colgono la prima vittoria. Ancora in gol Cavallaro e doppio Giglio


di Lino Mongiello

Foggia, 6 ottobre 2013.

Con un perentorio 3-0 il Foggia si sbarazza del Martina e, soprattutto, lo fa con una prova convincente. Davvero gagliarda la prestazione di Agnelli e compagni che conquistano così la prima vittoria in campionato e si portano a ridosso delle prime otto. E’ stata la prima volta del Foggia ed anche del “ritrovato” bomber Giglio, autore di una pregevole doppietta. L’affermazione rossonera non è mai stata in discussione. Il dominio dei rossoneri è stato costante per quasi tutti i 90’. Finalmente i ragazzi sono riusciti a scrollarsi di dosso paure e tensioni e hanno dato prova delle buone qualità tecniche. Certo non tutto gira ancora alla perfezione e qualche elemento, soprattutto sugli esterni “bassi”, non convince. Però, almeno nel derby, le cose sono andate sicuramente meglio rispetto alle precedenti esibizioni e i tre punti ne sono la logica conseguenza. Attenta in difesa, equilibrata a centrocampo e “fredda” in attacco. Con tutti questi ingredienti non poteva esserci un risultato diverso dalla vittoria. I rossoneri, tutto d’un colpo, sono riusciti nell’intento di sbloccarsi “mentalmente” e di dimostrare ai tanti denigratori di poter dire la loro in questo difficile campionato. Auguriamoci sia solo l’inizio della riscossa. Nel Foggia l’unica variazione nell’undici iniziale rispetto alla gara col Tuttocuoio è la presenza di Pambianchi al posto dell’infortunato Filosa. Al Foggia mancano gol e vittoria e la voglia di “rifarsi” nel derby contro il Martina è tanta. Le due squadre sono divise in classifica da tre punti, a favore dei tarantini. La prima frazione è quasi un monologo dei rossoneri che tentano soprattutto di sfondare sull’out di sinistra dove il “positivo” Agostinone e l’imprendibile Cavallaro tentano la giocata buona per sbloccare il risultato. Il possesso palla pende nettamente a favore del Foggia che, a tratti, evidenzia pure buone giocate. Agnelli e Quinto si dannano l’anima nel “fermare” i tentativi di costruzione dei tarantini e nell’accorciare le distanze tra i reparti per trovare i varchi giusti. Come detto però è Cavallaro l’elemento giusto per scardinare la difesa ospite. Rappresenta la vera spina nel fianco del pacchetto arretrato biancazzurro. Gli riesce di tutto, meno il gol. Almeno nella prima frazione. Che poi Leuci (28’) non gli concede, con un intervento da campione e l’ausilio della traversa. Le discese dell’esterno rossonero sono innumerevoli e mettono in ansia l’intera retroguardia. Peccato che spesso siano “chiuse” male con cross lunghi o facili preda dei difensori ospiti. Ma anche sull’altro versante Grea si propone di tanto in tanto in “aiuto” a Venitucci ma il “guizzo” vincente, comunque non arriva. Cavallaro (9’ e 18’) non riesce a trovare il varco giusto ma offre una prima palla-gol a Giglio (42’) non sfruttata. L’esterno non si rassegna ed offre al bomber una seconda chance in azione-fotocopia della precedente. Stavolta Giglio (43’) non può fallire la ghiotta occasione e gonfia la rete. Sbloccando punteggio e critica situazione personale. Il Martina ? Bada pressoché a difendere e a mantenere posizione in modo tale da poter chiudere ogni spazio. Di tanto in tanto cerca di partire in azione veloce con l’ottimo Petrilli, ma la retroguardia dei padroni di casa non commette errori.  Nella ripresa il Foggia rientra in campo molto determinato e con l’intento di “chiudere” quanto prima il match. Ci provano Giglio (2’) e Agnelli (9’) senza esito. Il Martina si sposta in avanti. Vuole il pari e il Foggia commette l’errore di arretrare troppo il raggio d’azione. Gli ospiti “rischiano” l’1-1 ma sul tiro a botta sicura del neo entrato Provenzano (12’) s’immola D’Angelo a sventare la minaccia. Scampato il pericolo, alla prima azione utile, il Foggia raddoppia. A centrocampo Venitucci “ruba” palla a Salustri e “vede” dall’altro lato del campo l’accorrente Cavallaro (14’), che “addomestica” la palla e con un tocco che sa di “capolavoro” manda la sfera a spegnersi in rete, sul palo più lontano. Lo Zaccheria esplode in un urlo liberatorio. A questo punto il Foggia, giustamente, “amministra” il prezioso risultato. Il Martina, forse conscio della sua inferiorità non si “spreme” più di tanto anche per evitare un passivo peggiore. Che prima non arriva con Cavallaro (32’), che da buona posizione manca d’un soffio. E che poi Giglio non si fa sfuggire. Con un gol da applausi. Dopo una lunga sgroppata, il ritrovato bomber (34’) tira fuori dal cilindro un delizioso pallonetto a scavalcare il portiere. E fan tre !  Cavallaro (37’) potrebbe “servire” il poker e “pareggiare” i conti col compagno di reparto ma, davanti a Leuci si fa respingere la battuta a rete. Nel tabellino dei marcatori ci vorrebbe stare pure il neo entrato Leonetti (39’) con un gran tiro dalla lunga distanza ma il numero uno martinese è attento. E’ l’ultima emozione di un bel derby che fa ritrovare il sorriso in casa Foggia.

FOGGIA – MARTINA FRANCA 3 – 0

Marcatori: 43’ p.t. Giglio, 14’ s.t. Cavallaro, 34’ Giglio.

Foggia: Narciso 6, Grea 6, Pambianchi 6, Agnelli 6.5, Loiacono 6, D’Angelo 6, Venitucci 6.5 (26’ s.t. D’Allocco 6), Quinto 7, Giglio 7 (35’ s.t. Leonetti 6), Cavallaro 7.5, Agostinone 6.5 (16’ s.t. Sciannamè 6). A disposizione: Micale, Savarise, Licata, Zizzari. All. Padalino 6.5.

Martina Franca: Leuci 6, Dispoto 5, Salustri 5, Gai 5.5, Nucera 5.5, Salvatori 5, Ilari 6, De Lucia 5.5 (26’ s.t. Bozzi 5.5), Rocchi 5 (16’  s.t. Gigli 5), Petrilli 6.5 (1’ s.t. Provenzano 5.5), Di Lauri 5. A disposizione: Modesti, Nonni, De Vita, Bilello. All. Bocchini 5.

Arbitro: Niccolo Pagliardini di Arezzo 7.
1°Ass.:   Manuel Robilotta di Sala Consilina 7.
2°Ass.:  Alfonso Annunziata di Torre Annunziata 7.

Note: Cielo coperto. Terreno in buone condizioni. Spettatori paganti 2.041  per un  incasso complessivo di €. 17.210,00. Presenti nel settore di curva nord una cinquantina di tifosi ospiti. Ammoniti: De Lucia, Salustri (MF). Angoli: 6 – 4 per il Martina. Recuperi: 1’ e 4’.

Nella foto il gol-capolavoro del 2-0 di Cavallaro

 

 




 
16/02/2020 - Tre punti di rigore e il Foggia vede il Bitonto - Basta il penalty di...
09/02/2020 - Il Foggia c'è ed espugna lo Iacovone (0-1) - Il gol di El Ouazni...
02/02/2020 - Foggia-Cerignola un bel derby vinto dai rossoneri - Il contestato...
31/01/2020 - Felleca: Avanti con Ninni Corda fino alla fine - Si va avanti con il...
30/01/2020 - Pugno duro del Giudice sportivo a Ninni Corda - Intanto domenica allo...
26/01/2020 - Vince il Gravina con 2 reti contro il Foggia -
19/01/2020 - Foggia in “ripresa”: 2-0 e Nocerina al tappeto - Soltanto nella...
16/01/2020 - Foggia-Nocerima si giocherà a Porte Aperte - Accolto il ricorso del...
12/01/2020 - Pari deludente del Foggia (0-0) ad Agropoli - Rossoneri deludenti ed...
05/01/2020 - Il Foggia perde la testa della Classifica - Il Fasano mette in...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by