Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Crolla il Foggia contro il Carpi
Inutile il gol del vantaggio di Pompilio. Il Carpi approfitta di due svarioni difensivi


di Lino Mongiello

Foggia, 25 marzo 2012. Ancora una sconfitta interna per il Foggia. E’ il Carpi il “beneficiario” di turno che così rafforza la sua posizione in zona playoff e guarda al futuro con ottime prospettive. Dall’altra parte il Foggia “incassa” la sesta sconfitta interna (quasi un record) e deve continuare a “soffrire” fino a fine torneo per centrare l’obiettivo salvezza. Eppure le cose si erano messe bene per i rossoneri che erano riusciti a “frenare” l’ottimo Carpi e a mantenere il prezioso gol del vantaggio di Pompilio per oltre settanta minuti. Poi, improvvisamente la squadra è venuta meno sotto il profilo atletico. Ma anche i cambi effettuati da Mister Stringara non hanno fatto altro che agevolare la rimonta e il sorpasso del motivatissimo Carpi. Peccato per l’ennesima occasione persa e per aver buttato alle ortiche una gara che poteva certamente finire con un risultato diverso dalla sconfitta. LA GARA: Continua l’emergenza in casa rossonera. Tra infortuni e  squalifiche sono ben nove gli indisponibili e Mister Stringara, con gli uomini “contati” non ha molte alternative all’undici da mandare in campo. Per fortuna tornano disponibili Lanzoni, Perpetuini e Reali e può riproporre il 3-4-3. Lanzoni, Gigliotti e De Leidi si schierano davanti a Botticella. A centrocampo al rientrante Perpetuini tocca il compito di “illuminare” le giocate dei rossoneri, supportato da Meduri e Velardi a destra e Frigerio a sinistra. In avanti il tridente è composto da Lanteri, Pompilio e Ferreira. Di fronte c’è il motivato Carpi, quarto in classifica e in piena lotta per i playoff. Il pubblico allo Zaccheria è ai minimi storici. Sin dalle prime battute è il Carpi a dettare i tempi di gioco. La supremazia territoriale è nettamente a favore degli emiliani che costringono i rossoneri a stazionare nella propria metà campo. La difesa foggiana è in costante apprensione e si teme che da un momento all’altro la pressione degli ospiti possa portarli in vantaggio. Già al 3’ un errore di Botticella in uscita potrebbe consentire agli ospiti di passare in vantaggio ma Eusepi non riesce a capitalizzare al meglio il servizio di Ferretti. Il Foggia tenta di colpire con azioni di rimessa ma la retroguardia del Carpi fa buona guardia. Proprio nel momento migliore degli ospiti è però il Foggia, in modo inaspettato, a “trovare” il gol dell’1-0. Dall’angolo di Meduri la sfera, respinta fuori area da un difensore, giunge sui piedi di Pompilio (13’) che sferra un gran tiro che inganna Mandrelli anche perché c’è l’involontaria deviazione di Perini. Il gol del vantaggio infonde maggior fiducia e tranquillità agli uomini di Stringara che ora giocano meglio. Il Carpi continua ad insistere e a lavorare ai “fianchi” ma i rossoneri non mollano ed anzi hanno un paio di opportunità per raddoppiare. Ma Lanteri (15’) dopo una discesa solitaria e Pompilio (29’) ancora con un tiro dal limite dell’area, non riescono a chiudere la gara. Gara che non è stata divertente nella prima frazione ma che il Foggia è riuscito come non mai a trarre il massimo risultato col minimo sforzo. Nella ripresa il Carpi torna in campo maggiormente determinato e con la voglia di riportare il risultato in equilibrio. Nei primi dieci minuti la retroguardia rossonera è costretta a subire le iniziative ospiti che provano a colpire con Memushaj (5’) dalla lunga distanza e con Ferretti (8’) sulla cui  “girata” Botticella non si fa trovare impreparato. Stringara comprende che la sua squadra è in affanno e inserisce Wagner per Meduri e Venitucci per Pompilio, optando per un più coperto 3-5-2. Il Carpi è sempre vivo e continua ad impegnare i padroni di casa in una strenua attività difensiva. L’incredibile Botticella (18’) compie un doppio “miracolo” salvando il prezioso vantaggio sui tiri consecutivi di Pasciuti e Ferretti a pochi passi dalla sua porta. Nel Foggia entra anche Cortesi per Ferreira. L’intento rinunciatario dei rossoneri gasa di più il Carpi che estrae inattese energie nell’ultimo quarto d’ora e riesce prima a pareggiare e poi addirittura a ribaltare il punteggio. Anche perché la difesa rossonera, sino ad allora attenta, si “concede” due gravi disattenzioni e consente agli emiliani di “recuperare” l’esito della gara. Prima Ferretti (27’), involatosi verso Botticella lo supera con un tiro potente ed agguanta il pari. Poi De Leidi commette fallo da ultimo uomo (forse il fallo su Kabine è fuori area) che per il direttore di gara è da calcio di rigore con conseguente espulsione. Dagli undici metri Memushaj (32’) realizza nonostante Botticella sfiori la sfera. La frittata per i rossoneri è fatta e diventa difficile raddrizzare il risultato ridotti in dieci e con una sola punta in campo, Lanteri. Inutile, quanto sterile l’assalto finale per rimediare alla sconfitta.

FOGGIA  - CARPI  1 – 2

Marcatori: 13’ p.t. Pompilio, 27’ Ferretti, 32’ Memushaj.

Foggia (3-4-3): Botticella 6, Lanzoni 5.5, Frigerio 5, Perpetuini 6, De Leidi 5.5, Gigliotti 5, Velardi 6, Meduri 5.5 (9’ s.t. Wagner 5), Lanteri 5, Pompilio 6 (13’ s.t. Venitucci 5), Ferreira 6 (26’ s.t. Cortesi 5). A disposizione: Leo, Lacerenza, Reali, Defrel. All. Stringara 5.

Carpi (4-3-1-2): Mandrelli 6, Poli 6, Lorusso 6 (33’ s.t. Donnarumma s.v.), Perini 6 (19’ s.t. Perrulli 6), Cioffi 6.5, Terigi 6, Concas 6.5, Memushaj 6, Pasciuti 6, Eusepi 6 (15’ s.t. Kabine 6.5), Ferretti. A disp: Bastianoni, Laurini, De Paola, Scialpi. All. Notaristefano 6.


Arbitro:  Federico La Penna di Roma1  5.
1°Ass.:  Alfonso Della Rocca di Salerno 5.
2°Ass.:  Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia 5

Note: giornata primaverile. Terreno in buone condizioni. Spettatori paganti 1.981 per un incasso di €. 24.090,00. Ammoniti: Ferreira (F), Kabine (C). Espulso De Leidi  al 32’ s.t. per fallo da ultimo uomo. Angoli: 7 – 9 per il Carpi. Recuperi: 1’ e 4’.

Nella foto l'ultimo assalto alla porta del Carpi.

 

 




 
23/02/2020 - Foggia inesistente, battuto a Casarano (1-0) - La prova dei rossoneri...
16/02/2020 - Tre punti di rigore e il Foggia vede il Bitonto - Basta il penalty di...
09/02/2020 - Il Foggia c'è ed espugna lo Iacovone (0-1) - Il gol di El Ouazni...
02/02/2020 - Foggia-Cerignola un bel derby vinto dai rossoneri - Il contestato...
31/01/2020 - Felleca: Avanti con Ninni Corda fino alla fine - Si va avanti con il...
30/01/2020 - Pugno duro del Giudice sportivo a Ninni Corda - Intanto domenica allo...
26/01/2020 - Vince il Gravina con 2 reti contro il Foggia -
19/01/2020 - Foggia in “ripresa”: 2-0 e Nocerina al tappeto - Soltanto nella...
16/01/2020 - Foggia-Nocerima si giocherà a Porte Aperte - Accolto il ricorso del...
12/01/2020 - Pari deludente del Foggia (0-0) ad Agropoli - Rossoneri deludenti ed...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by