Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Le dimissioni di Mongelli: sceneggiata napoletana
La Destra di Agostinacchio e Longo la definiscono così.


di Redazione

Foggia, 2 agosto 2012.

Il sindaco Mongelli dopo aver assurdamente accusato i cittadini, le istituzioni e la sua stessa maggioranza di essere stato lasciato solo avrebbe deciso ,come in  una sceneggiata napoletana, di ritirare le dimissioni pur non essendo ,da allora, nulla cambiato ,tornando ad occupare la poltrona di sindaco senza che però la città lo voglia e lo gradisca: il tutto se le notizie circolanti in città saranno confermate.
Intanto, mentre la città attraversa il periodo più oscuro della sua storia, per disservizi ed invivibilità, il signor sindaco da dimissionario, assurdamente e con grande faccia tosta fa convocare riunioni a Bari, presso l’assessorato all’urbanistica , sotto il solleone di agosto e lontano da occhi indiscreti, per  decine di varianti urbanistiche, alla faccia dei  cittadini foggiani che si aspettano invece servizi pubblici efficienti , legalità, sicurezza ed occupazione.
Mongelli: il sindaco dei fallimenti, il sindaco-imprenditore, il sindaco della città più sporca ed invivibile d’Italia , non ha perso tempo e prima ancora di ritirare le dimissioni, com’era prevedibile, si è rituffato a capofitto nell’urbanistica preferendo l’edilizia per istanze che potrebbero essere ricondotte a gruppi di pressione, alle buone pratiche amministrative.
Ultimo per gradimento in Italia, ignorato in  Puglia, osteggiato da tutti in città, il sindaco Mongelli avrebbe dovuto dimettersi con lo scioglimento di un consiglio comunale che in quasi quattro anni si è riunito pochissime volte e quelle poche volte si è riunito principalmente per questioni- guarda caso- edilizie, ma non per gli interessi di tutti i cittadini che soffrono la situazione di degrado incontestabile.
Contro un centrosinistra ed un  sindaco incollati alla poltrona : ”La Destra” invita i cittadini a contestare la Giunta delle tasse e dei disservizi, aderendo alle pubbliche manifestazioni ed alla petizione popolare per lo scioglimento del consiglio comunale di Foggia evitando, solo così, guai peggiori alla città.


 
04/08/2020 - AD ORSARA LE FAVOLE MEDITERRANEE - Ospiti del Festival dei Monti...
28/07/2020 - Lotta alla dispersione scolastica, a Foggia - La proposta formativa...
13/07/2020 - SERVIZIO ELICOTTERISTICO FOGGIA-TREMITI - Aumentano i collegamenti...
11/07/2020 - Serra Marjiuana a Torremaggiore. - GdF. i baschi verdi della...
01/07/2020 - Foggia: sarà riorganizzato il Mercato del Venerdi - Creata una task...
25/06/2020 - PALAZZO DOGANA NELLA STORIA DELLA TRANSUMANZA - Presentata alla...
23/06/2020 - VIAGGIARE IN TRENO IN PUGLIA NELL’ESTATE 2020 - L’offerta estiva...
22/06/2020 - Amministratori sotto tiro! - riferito agli atti intimidatori e di...
19/06/2020 - COVID: APPROVATO PIANO POSTI TERAPIA INTENSIVA - Lo sforzo in corso...
18/06/2020 - PIU' SPAZIO AI COMMERCIANTI - Aiutare e sostenere i primi...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by