Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Registrazione | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

 

Siglato il Protocollo per Riutilizzo sprechi
Emiliano: La Regione Puglia riconosce l'importanza di questi processi e li sostiene


di Redazione

Bari, 9 aprile 2018.

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha sottoscritto questa mattina, insieme con il vicepresidente dell’Anci regionale Francesco Crudele e varie Organizzazioni del Terzo Settore, il protocollo d’intesa attuativo della l.r. n. 13/2017 per il recupero e il riutilizzo di eccedenze e sprechi alimentari approvato recentemente dalla Giunta Regionale (delibera n. 468 del 27/03/2018). Hanno partecipato alla conferenza stampa anche l’assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri, il coordinatore del Tavolo regionale per l’attuazione della legge, il consigliere regionale Ruggiero Mennea e il vice presidente dell’Anci Puglia, Francesco Crudele.
 
“La Regione Puglia – ha detto Emiliano - è stata tra le prime Regioni a dare impulso ad una propria normativa sulla riduzione degli sprechi alimentari, raccogliendo gli indirizzi della Legge Gadda, perché siamo convinti che queste attività costituiscono uno dei supporti indispensabili per la rete degli interventi di contrasto alla povertà estrema e di pronto intervento sociale. La legge nazionale del 2016 infatti nella sostanza rende più facile la raccolta degli alimenti al limite della scadenza, per poi restituirli alle famiglie che ne abbiano bisogno”.
 
“Ci siamo resi conto – ha continuato il Presidente – che era necessaria una legge regionale per assicurare risorse economiche adeguate alle iniziative innovative già avviate e alle attività delle principali reti regionali di redistribuzione degli alimenti e dei farmaci derivanti da sprechi ed eccedenze, visto che la legge nazionale fissa indirizzi e principi, ma non assegna risorse mirate alle Regioni o ai Comuni. Noi abbiamo stanziato per il 2017, un primo finanziamento pilota di 600mila euro, destinato per il momento alle sei città capoluogo di provincia, per contribuire alla logistica per la movimentazione delle merci”.
 
“La collaborazione dei sindaci è essenziale – ha concluso Emiliano – e per questo voglio cogliere oggi l’occasione per ringraziarli tutti, insieme anche con le organizzazioni di volontariato che da anni fanno questo lavoro e si muovono. La Regione, con l’approvazione del protocollo d’intesa, riconosce l’importanza di questi processi e li sostiene, organizzandoli con maggiore efficienza”.
 
L'assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri ha ricordato l'impegno del suo predecessore Totò Negro, ringraziando i promotori della legge e tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio per la sensibilità dimostrata approvando  una legge che mira a tutelare le fasce più deboli della popolazione. Per Ruggeri “appare intollerabile che un terzo del cibo del mondo venga sprecato quando ci sono oltre un miliardo di persone che soffrono per carenza alimentare e 1,4 miliardi di persone obese o in sovrappeso”.
 
Il protocollo è stato illustrato dal coordinatore del Tavolo regionale per l’attuazione della legge, il consigliere regionale Ruggiero Mennea, che ne ha sottolineato la caratteristica intrinseca, quella cioè di essere “un protocollo aperto, allargato a quanti vorranno contribuire a mettere su un modello territoriale culturale e solidale, che veda insieme chi produce le eccedenze (grande distribuzione) e chi vuole trasferirle”.
“Da rifiuto – ha detto Mennea – a dono per chi ne ha bisogno. Il passo si può fare e si deve fare. La Puglia lo sta facendo con i primi progetti pilota nelle sei città capoluogo di provincia per poi procedere ed estendere il progetto a tutti gli altri comuni. Nel bilancio di previsione del 2018, c’è un altro finanziamento, oltre a quello che stiamo già spendendo di 600mila euro del 2017, di circa un milione di euro  destinato all’attuazione del protocollo”.
 
Francesco Crudele, sindaco di Capurso e vicepresidente Anci Puglia, ha sottolineato che “sul territorio pugliese esistono già delle buone pratiche e che questo strumento quindi dovrà fungere da volano, in modo che altre iniziative possano essere realizzate anche grazie all'azione del terzo settore”.

“Anci ci crede e farà la propria parte – ha ribadito Crudele - i Comuni in forma singola o associata devono cercare di favorire le buone pratiche previste dalla legge, attraverso una forte azione di sensibilizzazione verso le proprie comunità, eventualmente prevedendo incentivi fiscali, quali riduzione TARI. È importante infatti rimuovere vincoli burocratici per affrontare quella che è una vera e  propria emergenza sociale”.
 
 



 
09/04/2018 - Siglato il Protocollo per Riutilizzo sprechi - Emiliano: La Regione...
26/03/2018 - PdL per la piena attuazione della legge 194/78” - Necessario...
20/03/2018 - Il 21 marzo deve segnare una nuova primavera -
08/03/2018 - Dichiarazione delle candidate centrodestra -
07/02/2018 - Sostegno al canone di locazione per l’anno 2015 - Dichiarazione del...
29/12/2017 - 'Emiliano mortifica i pugliesi e la politica -
27/12/2017 - Borraccino: “Emiliano cambi il Piano ospedaliero -
22/12/2017 - Presentata la nuova Segreteria PD Capitanata -
20/12/2017 - Borraccino, un'interrogazione per i Call center -
18/12/2017 - Quagliariello inaugura sede di Idea di Foggia - Saluta positivamente...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Utenti online: 5880
Lettori iscritti : 4507
Ultimo lettore iscritto : raffaelefranzese
Ottimizzato 800 x 600
Sito compatible con i seguenti browser:
Microsoft Internet Explorer
Mac
Opera
Firefox
Valid CSS!
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by